MARCO ALMERIGOGNA

Management & Technology Blog

Recensione di Lark

App di collaborazione   25 aprile 2020
 25 aprile 2020
Lark

Abstract

Lark è un insieme di servizi, per facilitare il lavoro da remoto, tutti rinchiusi insieme in una app con messenger, gestione di documenti, calendario condiviso e meeting in audio e video conference.

Lark è stato sviluppato da ByteDance, il colosso tecnologico cinese autore e proprietario di TikTok, il video social medium che fa impazzire milioni di ragazzini. La app è stata introdotta nei mercati occidentali attraverso la controllata Lark Technologies, basata a Singapore.

Potete scaricare la app per il vostro smartphone da Google Play o dallo App Store, a seconda del sistema operativo usato dal vostro telefonino. La app è anche disponibile in versione desktop per macOS e Windows.

Ho scaricato la versione Android, che pesa ben 117 MB, ed occupa quindi uno spazio non indifferente nel vostro telefonino. Una volta scaricata ed installata, l’attivazione con la creazione del proprio account è piuttosto rapida e facile. Si presenta subito il Lark Assistant, un bot che fornisce aiuto tramite un help center, un video center e dando accesso al servizio di supporto.

funzionalità

messenger

Il messenger è una chat, o meglio un insieme di differenti conversazioni, che nascendo come chat di lavoro ha alcune caratteristiche interessanti, come la possibilità di vedere la storia di una conversazione precedente al proprio ingresso.

documenti

Si possono creare con facilità documenti di testo, con le formattazioni di base: titoli, corsivo, grassetto, elenchi, allineamento e menzione degli utenti del gruppo, come @Marco. I documenti sono per loro natura condivisi, ma possono essere definiti permessi diversi (lettura, scrittura). È inoltre possibile creare fogli di calcolo e caricare nel drive immagini e file di altro genere.

calendario

Il calendario assomiglia molto a quello di Google, con vista giornaliera, tre giorni affiancati, mese e “schedule”. Dai settaggi è possibile configurare l’importazione di calendari Google o locali, cioè sul device su cui l’app è installata. Le impostazioni sono quelle classiche, giorno di inizio settimana, orario di lavoro, notifiche degli eventi. Gli eventi possono indicare la sala riunioni o il luogo geografico della riunione.

meeting

È un sistema di video conferenza, con una logica molto semplice: si può partecipare ad una riunione online creata da qualcun altro, inserendo il codice che l’organizzatore ci avrà inviato, o creare una nuova riunione, con la possibilità di condividere i documenti presenti su Lark. Le videoconferenze possono essere schedulate nel calendario.

L’utente può vedere i contatti, team member e contatti esterni, nella apposita rubrica così come i gruppi cui appartiene.

piani tariffari

La documentazione in italiano non mette in evidenza chiara i differenti piani tariffari, invitando alla registrazione gratuita per far sapere dopo. Dalla documentazione pubblica in inglese si evincono i seguenti piani:

conclusioni

Il principale vantaggio di Lark è l’integrazione delle differenti funzionalità in una singola app. È vero che il calendario su Google va benissimo, che la chat con WhatsApp funziona e con Slack per uso professionale è ancora meglio, che la conference si può fare con Skype o con Zoom, che i documenti si condividono con Google Drive, Dropbox, OneDrive, ma avere tutto in uno stesso “spazio“ condiviso, installando una sola app, può essere soprattutto una soluzione facile e gratuita per team anche non piccoli.

smart working

Torna su © 2020 Marco Almerigogna